Con il DPCM del 22 marzo, il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, ha stretto ulteriormente le misure di contenimento per limitare al massimo il contagio da corona virus tra i cittadini italiani. Le attività produttive sono state in buona parte sospese, sono rimaste attive solo quelle legate ai servizi essenziali, la filiera agro-alimentare, la sanità, la pubblica amministrazione, sebbene a ranghi ridotti. Le misure adottate sono efficaci dal 23 marzo al 3 aprile 2020. Allegate al Decreto le Tabelle delle attività e dei servizi che continuano a funzionare.

.

clicca per scaricare il DPCM